A Castellaneta “Sagra da Far’nèdd’

 

a soli 15 minuti da MyLife B&B

 

Fonte: http://www.tarantosera.com

 

CASTELLANETA – E’ il giorno della settima "Sagra da Far’nèdd’ e dei Sapori di Puglia", la più grande d’Italia con i suoi 2 km di percorso nel cuore della storia architettonica e delle bontà locali della città che ha dato i natali a Rodolfo Valentino. Unica nel suo genere con la fusione tra musica e gastronomia che hanno stregato turisti provenienti da tutta Italia e anche dall’estero, quest’anno il percorso si è appropriato di altre due piazze, per un totale di nove con un incremento a 30.000 degustazioni, mille in più rispetto alla scorsa edizione.C’è il record di 30.000 visitatori dello scorso anno da battere e un contributo lo hanno dato le reti Rai segnalando la manifestazione ai telespettatori di tutta Italia; non trascurabile l’apporto dei quotidiani del territorio e delle televisioni pugliesi e lucane che fin dalla prima edizione sostengono con interesse la manifestazione. Per quest’anno la sagra vedrà aprirsi nuovi itinerari: Piazza Marconi e la Via del Gusto con i gazebo per la vendita dei prodotti, piazza Valentino con l’Accademia del Tango, un’anticipazione del presepe Vivente nell’antico tappeto San Domenico, piazza dell’Arte con tanti artisti, l’esposizione di immagini e storia delle confraternite a cura delle confraternite di San Francesco da Paola e S.S. Sacramento di Castellaneta. La far’nèdd non è il solo ingrediente in questa serata poiché ci sono ben altre nove degustazioni, dalla frisella con olio a mozzarelle e formaggi dai vini alle focacce , alle orecchiette preparate con sugo e macinato di carne, dalla carne alla brace alla frutta ai dolci e per finire la focaccia di farinella. La formula rimane quella consueta: si acquistano i tickets che comprendono il bicchiere ufficiale in ceramica con il logo della manifestazione raffigurante il volto di Rodolfo Valentino e con l’iscrizione di uno dei quattro proverbi in dialetto castellanetano, in proseguimento agli otto lanciati negli anni scorsi.In questa impresa, oltre agli infaticabili responsabili dell’uni.Com.Art, organizzatrice dell’evento, danno il loro contributo i 600 addetti alla somministrazione. Non mancheranno le attrazioni musicali; direttamente dalla Notte della Taranta, il gruppo storico della pizzica salentina "I Tamburellisti di Torre Paduli" di Ruffano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *